martedì 28 febbraio 2012

I (ri)fatti miei: PANGOCCIOLI

"I (ri)fatti miei" e' il nome che ho deciso di dare alla mia raccolta di ricette che tenteranno di riprodurre vari prodotti industriali sia dolci che salati, che sono sempre più convinta debbano essere evitati il più possibile soprattutto dai più piccoli.
E poi perchè per me è un'immensa soddisfazione riuscire a sfornare sempre nuove ricette.

Non dico certo che bisogna vietarli anche perchè non sarebbe possibile e oltretutto diventerebbero ancora più desiderabili.
Capita spesso, soprattutto a merenda che le brioches diventino un po' la soluzione preferita da Alice e i cuginetti, con cui spesso ci troviamo, abitando vicino. Una volta ogni tanto può andare bene ma sicuramente non deve diventare un'abitudine quotidiana, per lo meno per come la pensiamo io e Michele.

Ecco allora che ho pensato di provare a rifare le stesse ricette in casa e quindi più sane, anche se so già che il fascino della confezione e soprattutto della pubblicità, non potranno mai essere cancellati.

Io ci provo, intanto mi diverto e magari piano piano raggiungo anche l'obiettivo!

La prima ricetta che ho voluto sperimentare e che mi ha soddisfatta l'ho trovata qui, è quella dei PANGOCCIOLI, ho solo apportato qualche piccola modifica.

Ingredienti per 18/20 pangoccioli:
250gr di farina 00
250gr di farina manitoba
75gr di burro morbido
1 uovo intero
1/2 cubetto di lievito di birra
150gr di latte
100gr di acqua
100gr zucchero
5gr sale
100gr gocce di cioccolato

Procedimento:
Sciogliere il lievito nell'acqua tiepida.
Mescolare e setacciare 75 gr di farina 00 e 75 gr di manitoba  e unire il lievito sciolto.
Impastare bene in una ciotola e lasciare lievitare dentro al forno spento fino al raddoppio dell'impasto (circa un'ora).
A questo punto unire all'impasto il resto delle farine setacciate, l'uovo, il latte tiepido, lo zucchero, il sale e le gocce di cioccolato,  per ultimo il burro. Impastare bene finchè il composto non sia ben amalgamato.
Lasciare quindi lievitare fino al raddoppio dell'impasto (circa due ore), sempre nel forno spento.
A lievitazione avvenuta formare delle palline e disporle su una teglia rivestita con carta da forno. Spennellarle con poco latte e lasciarle lievitare ancora un'ora.
Infornare quindi a forno caldo a 190° per circa 20 minuti.




Confesso che a me non fanno impazzire quelli comprati, hanno un sapore troppo forte e preferisco nettamente questi home made, ma sono di parte, lo so.
Ogni volta che sperimento qualcosa di nuovo in cucina "mi brillano gli occhi" come dice Michele e quindi non sono obiettiva nel giudizio.

Li ho fatti ieri e devo dire che appena sfornati sono sicuramente più buoni del giorno dopo, infatti stamattina erano già un pochino meno soffici, ma se non ricordo male anche quelli originali sono abbastanza compatti.

Comunque Alice ha apprezzato e stamattina a colazione se ne è mangiata quasi metà, oggi pomeriggio li proporrò anche ai miei nipoti, chissà quale sarà il responso?!



Ecco quindi inaugurata la raccolta "I (ri)fatti miei", al più presto altre ricette.

E oggi decido anche di osare...con questa ricetta partecipo al primo contest culinario di
il 1° contest di ritroviamoci in cucina

credo che mi darà molti spunti per i (ri)fatti miei!

9 commenti:

  1. hanno un bellissimo aspetto!!! hai ragione, anch'io voglio buttarmi sull'autoproduzione, se non altro sappiamo quello che ci mettiamo dentro! evitando conservanti e simili! :)

    RispondiElimina
  2. Io poi ho anche il vantaggio che mi diverto proprio a pasticciare in cucina

    RispondiElimina
  3. Mi sa che questi nei prossimi giorni sono miei!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se li provi fammi sapere cosa ne pensi! Io alcuni li ho congelati non appena si sono raffreddati, così spero che mantengano la sofficità.

      Elimina
  4. Li ho fatti anch'io oggi, seguendo la tua ricetta, sono venuti buonissimi! Grazie.

    RispondiElimina
  5. mamma mia mi hai fatto venire una voglia di farli!!! ma sai che non ho mai mangiato gli originali? ;-)
    io è da una vita che vorrei ri-fare i pan di stelle... la ricetta è lì che mi guarda ma non mi sono ancora decisa!
    buona domenica!
    baci

    RispondiElimina
  6. Dai provaci a farla, così poi ci fai sapere come sono venuti!
    Sono curiosa! :-)

    RispondiElimina
  7. Ciao, piacere di conoscerti e di inserire la tua ricetta in lista. a presto.

    RispondiElimina